Green Economy

Green Economy: che cos’è?

La Green Economy è, secondo le Nazioni Unite, un’economia a “basse emissioni”, un’economia in grado di essere efficiente nell’uso delle risorse ed inclusiva.

Green Economy: tutto quello che c’è da sapere

La Comm. 363 del 20 Giugno 2011 definisce la Green Economy “un’economia che genera crescita, crea lavoro e sradica la povertà, investendo e salvaguardando le risorse del capitale naturale da cui dipende la sopravvivenza del nostro pianeta.”

Green Economy per le Nazioni Unite

L’Unep, il Programma delle Nazioni Unite per l’ambiente, ha spiegato in questo modo il concetto di Green Economy:

un’economia che produce benessere umano ed equità sociale, riducendo allo stesso tempo i rischi ambientali e le scarsità ecologiche. Nella sua espressione più semplice, un’economia verde può essere pensata come un’economia a basse emissioni di anidride carbonica, efficiente nell’utilizzo delle risorse e socialmente inclusiva”.

Dunque, la Green Economy non è un concetto astratto. Rappresenta un modello economico applicabile in ogni settore. Per questo modello economico, la crescita del reddito e dell’occupazione sono guidati da investimenti pubblici e privati per:

  • ridurre l’inquinamento
  • aumentare le energie rinnovabili
  • rendere più efficienti le risorse
  • tutelare la biodiversità

Ovviamente, questi investimenti di Green Economy devono avere a supporto riforme politiche e regole differenti da parte della macchina governativa.

Per la Green Economy è necessario partire da un’analisi econometrica del sistema. Bisogna tener conto dell’impatto ambientale, dei potenziali danni creati all’intero ciclo di produzione.

Gli eventuali danni, infatti, si ripercuotono anche sulla riduzione del PIL.

Di Mary Roma

Mary Roma Laureata presso l'università Luigi Vanvitelli di Napoli in ingegneria gestionale. Appassionata di Web e di ICT segue con interesse il mondo delle nuove tecnolgie applicate all'industria ed all'impresa.