Voucher digitalizzazione

Voucher Digitalizzazione: che cos’è e come richiederlo?

È una misura agevolativa per le micro, piccole e medie imprese che prevede un contributo, tramite concessione di un “voucher”, di importo non superiore a 10 mila euro, finalizzato all’adozione di interventi di digitalizzazione dei processi aziendali e di ammodernamento tecnologico.

Voucher Digitalizzazione: Cosa finanzia?

Il voucher digitalizzazione finanzia l’acquisto di software, hardware e/o servizi specialistici.
Questo tipo di acquisto è volto a tecnologizzare le aziende e i loro processi produttivi e organizzativi, migliorarne l’efficienza, sviluppare soluzioni e-commerce, poter formare in modo altamente qualificato il personale in materia di ICT.
Il voucher, inquadrato nella più ampia Industria 4.0, permette dunque di restare al passo con la Quarta Rivoluzione Industriale, mediante i finanziamenti alle tecnologie aziendali.

Con l’avvento della digitalizzazione, fenomeno sempre in crescita, è fondamentale che anche i lavoratori, dall’imprenditore all’operaio, dal manager all’impiegato, restino costantemente formati ed aggiornati per mantenere i loro prodotti e/o servizi sempre competitivi ed attraenti sul mercato.

L’innovazione che si apporta in questi anni, infatti, è anche per le tecnologie di produzione ed organizzazione, come da articolo Voucher Innovation Manager, comprendendo una nuova formazione dei dipendenti verso l’ICT.

Riconfermato per il 2019

Novità del Voucher fino ad 80.000€

La Legge di Bilancio 2019 ha riconfermato il Voucher Digitalizzazione anche per quest’anno.

Il voucher digitalizzazione prevede un agevolazione per le imprese che investono nella digitalizzazione:

  • per le micro e piccole imprese è previsto un contributo a fondo perduto che arriva fino al 50% dei costi sostenuti per un massimo di 40.000€
  • per le medie imprese è previsto, invece, un contributo a fondo perduto per un massimo del 30% dei costi sostenuti, per un massimo di 25.000

La novità: un voucher fino ad 80.000€. A chi spetta?

Con la Legge di Bilancio 2019 è previsto anche un voucher che arriva fino ad 80.000€. Ne hanno diritto coloro che faranno contratti di rete tra imprese con un programma in comune, quello dello sviluppo di nuovi processi riguardo la trasformazione tecnologica e digitale previste dal piano di Industria 4.0.

Anche nel caso del voucher di 80.000€ il rimborso previsto è per un massimo del 50% della spesa effettuata.

Di Mary Roma

Mary Roma Laureata presso l'università Luigi Vanvitelli di Napoli in ingegneria gestionale. Appassionata di Web e di ICT segue con interesse il mondo delle nuove tecnolgie applicate all'industria ed all'impresa.