Retail 4.0

Retail 4.0 e omnicanalità: quali sono i cambiamenti per gli acquisti?

Fino a pochi anni fa, per acquistare un qualsiasi prodotto, ci si recava presso gli store fisici e si sceglieva ciò di cui si aveva bisogno.

La digitalizzazione ha travolto anche il sistema d’acquisto: nasce il Retail 4.0.
Gli e-commerce hanno dato l’avvio all’acquisto online da parte degli utenti.
Eppure, da subito si sono verificate una serie di contaminazioni: molti consumatori scelgono i prodotti di loro interesse nei negozi fisici e poi effettuano l’acquisto online. Altri, viceversa, scelgono, confrontano e valutano le varie offerte online per poi recarsi ad effettuare l’acquisto in store.

Dunque i negozi, in questa nuova era di Retail 4.0 hanno avuto necessità di adeguarsi. Sempre più punti vendita, infatti, stanno iniziando a proporre esperienze trasversali, tra l’online e l’offline.
Ecco che nasce quella che viene definita multicanalità o omnicanalità.

Retail 4.0 : Come saranno i negozi del futuro?

Il Retail 4.0 è uno degli aspetti della rivoluzione digitale.
Ormai tutti hanno uno smartphone o un tablet e questo ha portato delle nuove abitudini d’acquisto: è sempre più frequente che le persone effettuano acquisti ovunque si trovano.
I consumatori sono dunque sempre più divisi tra la vita analogica e quella digitale. Sono influenzati dalle opinioni rilasciate sui media tradizionali, ma restano sempre più colpiti anche dalla reputazione dei brand sui social media.
Il Retail 4.0, insomma, è tutto quello che riguarda il nuovo processo d’acquisto. Online ed offline di affiancano per poter parlare al potenziale cliente da fonti diverse tra loro, portando l’utente all’acquisto attraverso molteplici canali.

Differenza tra multicanalità ed omnicanalità?

La multicanalità indica che l’azienda sviluppa di più punti di contatto con il cliente. Ciò va ad arricchire i modi in cui l’azienda riesce a prendere contatto con il potenziale cliente. Diversi sono i canali che si possono utilizzare: social media, chatbot, app mobile.

L’omnicanalità, invece, mette al centro il consumatore, prevedendo anche una interconnessione tra tutti i vari punti di contatto che l’azienda struttura e sviluppa per avvicinare il potenziale cliente.
In questo modo, l’azienda può garantire al cliente interazione su diversi canali, ma anche di poter vivere la stessa esperienza d’acquisto su qualsiasi canale utilizzato.

Di Mary Roma

Mary Roma Laureata presso l'università Luigi Vanvitelli di Napoli in ingegneria gestionale. Appassionata di Web e di ICT segue con interesse il mondo delle nuove tecnolgie applicate all'industria ed all'impresa.