Manager più ricercati dalle PMI innovative

Imprenditoria femminile PNRR: che cos’è e quali sono i vantaggi?

Molto spesso si sente parlare di PNRR e degli incentivi per le aziende. Nello specifico approfondiamo il tema dell’Imprenditoria femminile e dei suoi vantaggi.

Imprenditoria femminile: che cos’è?

Si tratta di una linea di intervento si prefigge l’obiettivo di innalzare i livelli di partecipazione delle donne nel mercato del lavoro. Nello specifico, si possono creare aziende attraverso specifici investimenti di carattere finanziario che consentono di promuovere l’attività, sostenere gli investimenti, creare un clima culturale favorevole attraverso specifiche azioni mirate.

Come creare un’azienda femminile?

Partiamo la Creazione di Imprese Femminili con l’obiettivo di  sostenere l’imprenditoria femminile. Questo fondo ha come obiettivo il rafforzamento finanziario. Vi è stata una dotazione di 400 milioni di euro, ha l’obiettivo di innalzare il livello di partecipazione delle donne nel mercato del lavoro e, in particolare, di sostenerne la partecipazione ad attività imprenditoriali.

Il budget è ripartito in diverse sub-iniziative:

  • – 200 mln di euro per rifinanziare gli strumenti già esistenti NITO e Smart&Start, ricalibrandoli esclusivamente sulle imprese femminili;
  • – 160 mln di euro per il rifinanziamento del Fondo Impresa Femminile, istituito con LDB 2021, a cui si aggiungono 33,8 mln di euro di risorse nazionali;
  • – 40 di mln per azioni di accompagnamento, monitoraggio e comunicazione, di cui 1,2 mln da gestire a cura del Dip. Pari opportunità, a cui si aggiungono 6,2 milioni di euro di risorse nazionali.

Incentivi per l’imprenditoria femminile

Numerosi sono gli incentivi per tutte le donne che desiderano avviare una propria attività. Nello specifico è possibile scegliere tra:

  • Bandi nazionali
  • Bandi regionali
  • Bandi europei

Tra i bandi maggiormente richiesti troviamo bandi come Smart & Start, ma anche NITO (Nuove Imprese a Tasso Zero). Questi bandi finanziano beni materiali ed immateriali e soprattutto puntano allo sviluppo tecnologico attraverso aziende specializzate nel digitale in Italia.

Di Mary Roma

Mary Roma Laureata presso l'università Luigi Vanvitelli di Napoli in ingegneria gestionale. Appassionata di Web e di ICT segue con interesse il mondo delle nuove tecnolgie applicate all'industria ed all'impresa.