Contributo a fondo perduto e finanziamento a tasso agevolato per l'e-commerce

Contributo a fondo perduto e finanziamento a tasso agevolato per l’e-commerce

Devi sviluppare l’e-commerce per la tua attività? Prima di farlo, scopri come acquistarlo a tasso agevolato oppure ottenendo un finanziamento a fondo perduto!

Finanziamo a tasso agevolato, a regime “de minimis”, lo sviluppo di soluzioni di E-Commerce in Paesi esteri attraverso l’utilizzo di un Market Place o la realizzazione di una piattaforma informatica sviluppata in proprio per la diffusione di beni e/o servizi prodotti in Italia o distribuiti con marchio italiano.

A chi è dedicato?

A tutte le società di capitali (anche costituite in forma di “Rete Soggetto”). Per poter accedere al finanziamento è necessario aver depositato presso il Registro imprese almeno due bilanci relativi a due esercizi completi.

Come funziona?

Finanziamento a tasso agevolato delle spese relative a:

a) Realizzazione della piattaforma informatica finalizzata al commercio elettronico;

b) Utilizzo del market place finalizzato al commercio elettronico fornito da soggetti terzi.

Importo massimo finanziabile: € 450.000,00 per la realizzazione di una piattaforma propria e di 300.000,00 euro per l’utilizzo di un market place fornito da soggetti terzi

Importo minimo finanziabile: € 25.000,00 in entrambi i casi

Durata del finanziamento: 4 anni di cui 1 di pre-ammortamento, in cui si corrispondono i soli interessi e 3 anni di ammortamento per il rimborso del capitale e degli interessi; le rate sono semestrali posticipate a capitale costante.

Benefici

  • Possibilità di richiedere l’esenzione dalle garanzie fino al 30 giugno 2021
  • Possibilità di ottenere una quota del finanziamento a fondo perduto
  • Rimborso quota restante a tasso agevolato pari al 10% del tasso di riferimento UE
  • Sviluppare il commercio digitale della tua impresa
  • Possibilità di ottenere una prima erogazione per un importo pari al 50% del finanziamento
  • Minori garanzie da prestare, anche in alternativa alla fideiussione bancaria, ad es. “cash collateral” costituito in pegno

Di Mary Roma

Mary Roma Laureata presso l'università Luigi Vanvitelli di Napoli in ingegneria gestionale. Appassionata di Web e di ICT segue con interesse il mondo delle nuove tecnolgie applicate all'industria ed all'impresa.